L’Under16 batte Trapani e vola alle Finali Nazionali

Under15 Gold, vittoria ma la finale svanisce
21 maggio 2019
OneTeam Under16, esordio vincente alle Finali Nazionali SB S
17 giugno 2019

ONETEAM-PALLACANESTRO TRAPANI 95-62 (27-22, 44-40, 70-51)

ONETEAM – Zambianchi 42, Dini 13, Creta 11, Mistral 9, Monticelli 7, Bandini 5, Scarpellini 4, Bertini 2, Serra 2, Sampieri, Gardini, Baroncini n.e. All.: Barbara

 

Ancora alle Finali nazionali di categoria, per il secondo anno consecutivo, terzo di fila per una formazione OneTeam dal 2017. A centrare il prestigioso traguardo, che ad una società forlivese manca dal favoloso trittico della squadra dei ragazzi del 1971 della Fulgor allenata da Luca Chiadini, è stato il gruppo Under16 di OneTeam che superando nello spareggio la Pallacanestro Trapani 95-62 ha conquistato il passa per le Finali che si svolgeranno a Taranto dal 16 al 22 giugno. Una vittoria chiara e netta, quella conquistata dai ragazzi di coach Giuseppe Barbara – per lui, trapanese, si è trattato di un derby particolare – che però sono sempre stati avanti nel punteggio fin dal fulmineo vantaggio di 15-2 dopo soli 3’17” nel primo quarto. Ma i siciliani non si sono arresi. Prima, complice una brutta difesa forlivese, sono rientrati in partita, poi a metà del secondo quarto sono addirittura andati avanti sul 32-33. Ma OneTeam, trascinata da uno stratosferico Giulio Zambianchi autore di 28 punti nella prima metà gara con 6 triple a bersaglio, tornava avanti e chiudeva in vantaggio all’intervallo. Nonostante un infortunio alla spalla che mette ko il play titolare, Paolo Bandini, l primo break decisivo arrivava nel terzo quarto grazie ad una eccellente difesa a zona, ad un Dini tuttofare, alla saggezza di Creta ed alla solita precisione al tiro di un Zambianchi in giornata di grazia (chiuderà con 10-16 da tre): 67-48 a 1’32” dalla fine del terzo periodo con un parziale di 23-8. L’inizio dell’ultima frazione ricalcava il medesimo copione: 14-2 per l’84-53 a 5′ dalla fine e gara chiusa sul massimo vantaggio forlivese, +37 sul 93-56.

Alla fine festa e abbracci per tutti. Meritati, per un grande gruppo che ha dato dimostrazione di una notevole forza e consistenza tecnica e mentale e che ha ricollocato il basket giovanile forlivese ai vertici nazionali con una continuità di certo non casuale.